Ricette

Limoni in conserva

Per questi non vi serve il forno. E neanche i fornelli. Ottolenghi docet, again (perché come si dice “di nuovo” in latino non me lo ricordo e il mio traduttore preferito deepl non penso abbia la funzione….).

Probabilmente il mio negozietto etnico di fiducia avrà i limoni in conserva su qualche scaffale a caso, ma visto che sono di stagione possiamo farceli tranquillamente in casa! Armatevi di vasetti di vetro e, ovvio, di limoni e sale, ma anche di un po’ di pazienza – tipo 5-6 settimane – e siete a posto.

E poi cosa ci fate con i limoni in conserva? Potete aggiungerli alle insalate. Potete aggiungerli a piatti di carne (vi posterò più prima che poi la ricetta di un pollo arrosto!). Potete farci un sacco di cose buone che anche io devo ancora scoprire, se devo essere sincera 😀

Io ho cominciato facendone vasetti mini con giusto 2 o 3 limoni, ovviamente sentitevi liberi di abbondare 😀 La ricetta é tratta dal libro Jerusalem, che usa 6 limoni. Anche con la mia ricetta ridotta basta che aumentiate la dose in base alle vostre esigenze, le proporzioni rimangono sempre le stesse.

Limoni in conserva

Print Recipe

Ingredients

  • 2 limoni non trattati
  • 2 cucchiai sale grosso
  • 2 rametti di rosmarino (opzionali)
  • 1 peperoncino
  • succo di 2-3 limoni
  • olio di oliva

Instructions

1

Sterilizzate il vasetto di vetro che userete riempendolo di acqua bollente. Lasciatela dentro al vasetto per un minuto, svuotatelo e lasciate che asciughi naturalmente.

2

Lavate bene i limoni, asciugateli e fate a croce abbastanza profondo dal vertice fino a un paio di centimetri dalla base.

3

Mettete dentro ad ogni limone un cucchiaio di sale e sistemateli tutti nel vaso schiacciandoli bene.

4

Chiudete il vasetto e aspettate una settimana.

5

Riaprite il vasetto e schiacciate ancora i limoni per far sì che esca ancora del succo.

6

Coprite i limoni con il succo di altri 2 o 3 limoni in modo da coprirli completamente.

7

Aggiungete il rosmarino e peperoncino e coprite con uno strato sottile di olio d’oliva.

8

Richiudete il vaso e tenetelo in un posto fresco per almeno 4 settimane.

E anche questa volta una ricetta di Ottolenghi…ok, prometto che la prossima non la sarà 😀 Oh, e appena saranno passate le 4 settimane metterò una foto del prodotto finito 😉 Vado a vedermi Good Girls! Buona serata 🙂

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: