Dal Mondo/ Dessert/ Dolci/ Ricette

Marillenknödel – canederli alle albicocche

Penso che questo sarà l’ultimo post prima di un pochino di vacanza, che non fa mai male 😉 E’ post dolce e golosissimo e tutti quelli che non conoscono i Marillenknödel hanno finalmente l’occasione di rifarsi!

Ormai è una settimana che compro albicocche a raffica (tra un paio di giorni scoprirete il perchè su iFood :)) però ho della gente in casa che se le mangia come fossero patatine e appena arriva il momento di fare quello che avevo in mente è ormai troppo tardi. Venerdì invece miracolosamente avevo ancora 1 kg di albicocche lì che fremevano di essere infilate in qualche ricetta. Guarda caso avevo del quark in frigo, genitori a cena e voglia di dolce. E’ bastato fare 2+2 e sono usciti 12 Marillenknödel, perchè a casa mia la matematica E’ un’opinione!

In Austria i canederli si trovano spesso in versione dolce con diversi ripieni e spesso vengono anche serviti come portata principale 😮 Come lo Strudel o Kaiserschmarren 😮 Ammetto di averci messo un po’ ad accettarlo, ma da amante dei dolci come sono devo dire che tutto sommato canederli dolci a pranzo o a cena è cosa buona e giusta 😀

Questa ricetta me l’ha passata la mia amica Irene e funziona sempre. Con le albicocche che avevo (abbastanza piccole) mi sono venuti 12 canederli, se avete albicocche più grandi ovviamente ne verranno meno. In ogni caso, è una ricetta facilissima e vi farà fare un figurone!

Marillenknödel - canederli alle albicocche

Print Recipe
Serves: 6 Cooking Time: 10 minuti

Ingredients

  • 1 uovo
  • 90 g olio di semi di girasole
  • 250 g quark
  • 200 g farina
  • 12 albicocche
  • Zucchero
  • 200 g pangrattato
  • 1 noce burro
  • Zucchero a velo

Instructions

1

Sbattete l'uovo insieme all'olio.

2

Aggiungete il quark e mescolate bene.

3

Infine aggiungete la farina al composto e impastate con le mani fino a quando avrete un composto omogeneo.

4

Eliminate il seme dalle albicocche.

5

Prendete un cucchiaio di impasto e appiattitelo con le mani.

6

Adagiateci due metà di un'albicocca e metteteci in mezzo 1 cucchiaino di zucchero.

7

Avvolgete l'albicocca con l'impasto facendo in modo che sia uniforme tutto intorno.

8

Ripetete il procedimento fino a quando avrete esaurito impasto e albicocche.

9

In una pentola fate bollire abbondante acqua.

10

Cuocete i canederli nell'acqua fino a quando saliranno in superficie.

11

Nel frattempo fate tostare il pangrattato con il burro in una padella.

12

Assicuratevi che la fiamma non sia troppo alta e di mescolare di tanto in tanto altrimenti il pangrattato potrebbe bruciare.

13

Quando il pangrattato sarà ben dorato ricoprite la superficie dei canederli.

14

Serviteli caldi con zucchero a velo.

 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    edvige
    July 18, 2017 at 19:07

    Questi a Trieste anche on austria prevalentemente classici sono con impasto di patate e farina ovviamente come gli gnocchi di patate e la stessa cosa con i susini. Resto uguale salvo che qualcuno a cui piace si cosparge di cannella. Un mio amico compleanno 15 agosto ne mangiava da solo oltre 20 solo con zucchero e cannella glieli preparavo io. Chili di patate da cuocere e schiacciare. .. ciao buona serata. Il quark come da te qui non c’è.

  • Reply
    Alice
    July 18, 2017 at 21:37

    Eccomi, ti ho detto che facevano troppo gola questi dolcini <3 letto tutto, (la matematica è un'opinione neanche a casa mia ahahahah) e adesso non mi resta che farli!!
    Buone vacanze amicaaaaa <3

  • Leave a Reply